Capitolo II

Don Abbondio dopo aver passato una notte molto agitata, ha un piano e si sente pronto ad affrontare lo sposo. L’idea è quella di prender tempo per qualche giorno  e poi rimandare le nozze per almeno due mesi . Di buon mattino Renzo, con lieta furia di un uomo di vent’anni che deve in quel giorno sposare la sua amata, in gran gala ,con penne di vario colore al cappello e con un’ aria felice e quieta, arriva alla casa del curato, ma lo attendono brutte notizie: “il matrimonio non verrà celebrato” specifica Don Abbondio con un modo di parlare impaziente; sembrava che il curato avesse paura d’incontrarsi davvero con le parole dette.Renzo non viene convinto da tutto ció, è sbalordito, non capisce; sa che era tutto pronto e fissato proprio per quel giorno, ma Don Abbondio lo confonde con le sue parole, con l’uso del latino e poi lo congeda con la promessa di aver pazienza ancora per una settimana. Il giovane esce dalla casa del curato, ma è ancora confuso e sospettoso. In quel momento incontra Perpetua, che involontariamente rivela la verità sul rinvio delle nozze . Allora Renzo agitato perde il controllo: rientra in casa e questa volta, messo alle strette Don Abbondio, riesce a farsi confessare il vero motivo per cui il matrimonio non può essere celebrato.Quindi, esce e si avvia verso casa di Lucia, mentre il curato si mette a letto malato. Lucia, intanto, allegra e gioiosa, fiera di sè e dignitosa, era circondata dalle amiche che la lusingavano;la sposa, vestita con particolare eleganza , non aspettava che il matrimonio insieme alla madre ,Agnese.Intanto le raggiunge Renzo , che preoccupato e dispiaciuto informa le donne dell’accaduto. Lucia,smarrita e angosciata, insieme alla madre e al futuro sposo,decide di spargere la voce che Don Abbondio,malato,non potrà celebrare il matrimonio , che sarà rinviato. Nel frattempo i tre cercheranno una soluzione alla grande ingiustizia subita.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...